Visualizza articoli per tag: GDPR

Il Regolamento Europeo ripropone diverse definizioni che erano già in parte contenute nel precedente Codice della Privacy. Alcune di queste rientrano nell'identificazione delle categorie di dati personali. Infatti il Regolamento Europeo sulla protezione dei dati, definisce in maniera dettagliata cosa si intenda per dato personale e come vadano differenziate le principali categorie in cui si possono suddividere.

Ma cos'è un dato personale?
Per dato personale si intende qualsiasi informazione che identifica o rende identificabile direttamente o indirettamente una persona fisica. Per identificazione diretta si intendono ad esempio i dati anagrafici, immagini eccetera; per identificazione indiretta basti pensare al codice fiscale, indirizzo IP eccetera. 
I dati sopra elencati sono un esempio di dati comuni, Il GDPR però nell'art. 9 e 10 fa riferimento a categorie particolari di dati e dati relativi a condanne penali e reati.

La tua azienda tratta dati personali, ma non hai ancora adottato policy aziendali tali da conformarla al GDPR? Contatta i nostri consulenti e ti aiuteremo noi ad avviare i lavori di adeguamento al Regolamento Europeo.

Come si differenziano i dati personali?

Lo scopo del REGOLAMENTO EUROPEO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI è quello di proteggere le persone fisiche rispetto al trattamento dei dati personali. E' quindi il trattamento dei dati personali il fulcro del Regolamento Europeo.
Ma cos'è un trattamento di dati personali? Si tratta di qualsiasi operazione o insieme di operazioni a partire dalla raccolta fino alla cancellazione o distruzione del dato.
Garantendo la sicurezza sul trattamento dei dati personali è possibile permettere la libera circolazione del dato. E' facilmente intuibile allora che lo scopo principale del GDPR non sia quello di bloccare la circolazione dei dati, ma di facilitarla.

I dati personali però riguardano l'interessato, ovvero l'interessato al trattamento dei dati che lo riguardano. Uno dei focus del GDPR è sicuramente garantire la privacy e la protezione dei dati dell'interessato e, a tal proposito, il Regolamento Europeo sulla protezione dei dati, conferisce a quest'ultimo dei diritti ben precisi: ottenere informativa; accesso ai dati che lo riguardano; rettifica; richiesta di oblio; limitazione del trattamento; portabilità dei dati; opposizione al trattamento.

Se sei interessato ad approfondire l'argomento o ti interessa ampliare le tue conoscenze sul GDPR, visita la nostra pagina relativa ai corsi. Se invece vuoi creare un tuo percorso formativo personalizzato contattaci ed i nostri formatori creeranno insieme al vostro referente privacy, il percorso ideale. Se invece hai bisogno di consulenza privacy per la tua azienda, contattaci ed i nostri consulenti ti offriranno tutto il supporto di cui hai bisogno.

Ma quali sono effettivamente i diritti di un interessato?

Il GDPR ha introdotto una nuova figura in ambito della protezione dei dati: il Data Protection Officer (DPO) o Responsabile della protezione dei dati (RPD). Questa figura, come specificato nell'art.37 del Regolamento Europeo, è obbligatoria in alcuni casi:
- Autorità o organismi pubblici ed autorità giudiziarie
- L'attività principale del titolare o del responsabile consiste in monitoraggio regolare e sistematico su larga scala
- L'attività principale del titolare o del responsabile consiste nel trattamento di categorie di dati particolari su larga scala

Se hai bisogno di maggiori chiarimenti o vuoi conformare gli standard privacy della tua azienda al GDPR contattaci subito! Oplà è in grado di offrirvi con i suoi consulenti tutto il supporto di cui avete bisogno

Ma chi può essere il DPO? E quali sono i suoi compiti?

PER ISCRIVERTI CLICCA QUI


DURATA: 

3 incontri da 2 ore

QUANDO:

Venerdì 9/11/2018 dalle ore 10:00 alle ore 12:00

Venerdì 16/11/2018 dalle ore 10:00 alle ore 12:00

Venerdì 23/11/2018 dalle ore 10:00 alle ore 12:00

DOVE:

Presso Oplà, Via Po' 77 Cormano (MI)

A CHI È RIVOLTO: 

A tutte le piccole aziende che vogliono gestire in autonomia la documentazione privacy, un corso ideale per tutti quegli imprenditori che hanno capito il vero spirito del regolamento europeo che fa della consapevolezza e la conoscenza la salvaguardia di uno dei più grossi valori dell’azienda: I DATI PERSONALI.

SCOPO DEL CORSO: 

Il corso ha lo scopo di arrivare a comprendere quali siano i passi da fare per adeguarsi al GDPR seguendo il metodo passo passo con l’ausilio del portale PrivacyLab. Mostra come sia semplice ed economico avere sempre la documentazione aggiornata senza ricorrere a costose consulenze per le attività di ordinaria manutenzione.


PROGRAMMA 

Introduzione al GDPR, parole chiave

Aprire un account su PrivacyLab

I processi coinvolti nella privacy
Cosa facciamo in azienda: creiamo i trattamenti

Individuare i tipi di dati coinvolti
Individuare le modalità del trattamento
Gli archivi e le loro tipologie, esempi pratici
Incarichi e incaricati

Quando nominare un responsabile esterno
Generare le lettere di incarico e le nomine
Le informative, generarle e modificarle


TEST FINALE DOMANDE: NO – durante il corso i partecipanti potranno costruire la documentazione necessaria alla loro azienda utilizzando l’account che potranno attivare alla prima lezione.

Rilascio di attestato di partecipazione da parte del formatore: SI

PER ISCRIVERTI CLICCA QUI

PER INFORMAZIONI:
Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefona ai nostri uffici +39 (02) 871 65 867

DURATA : 2 ORE
PREREQUISITI: 
Conoscenze in materia di protezione dei dati personali. Buona padronanza delle definizioni principali.
A chi si rivolge? A incaricati amministrativi, direzione del personale e dirigenti in genere. A tecnici 
incaricati di installazione e monitoraggio di impianti di videosorveglianza.
PROGRAMMA:
I trattamenti più pericolosi: videosorveglianza e controllo a distanza dei lavoratori.
Esempi di situazioni particolari di impianti di videosorveglianza
Provvedimenti del Garante casi reali, sentenze e atti.
Richiesta di autorizzazione alla DTL (o accordo sindacale) in caso di sorveglianza dei lavoratori.
Il controllo a distanza dei collaboratori sia dipendenti che consulenti
Uso di immagini raccolte correttamente per fini che non siano immediatamente riferibili alla tutela del patrimonio aziendale
Codice disciplinare sull’uso della videosorveglianza
Cosa succede in giudizio sia in sede civile che penale
Perché la DPIA in caso di impianti di videosorveglianza
Controllo a distanza del lavoratore tramite PC, palmari, telefoni ed autovetture aziendali.
 
TEST FINALE DOMANDE: NO
Rilascio di attestato di partecipazione da parte del formatore
 
PER INFORMAZIONI:
Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefona ai nostri uffici  +39 (02) 455 06 333
 
DURATA : 4 ORE
a chi si rivolge? A tutti gli incaricati, a capi reparto e capo uffcio che devono supervisionare un team di lavoro.
PREREQUISITI
conoscenze di base in materia di protezione dei dati personali. Buona padronanza delle difinizioni principali.
PROGRAMMA:
Riepilogo concetti di base
Nomine, contratti e policy aziendali
Privacy by design
Registro dei trattamenti
Analisi dei rischi cos’è e come si legge
Valutazione d’impatto sulla protezione dei dati
Data breach
Ruolo del DPO, quando è necessario?
I poteri dell’autorità di controllo
Garante Privacy – Guardia di Finanza Nucleo Privacy
Art. 83 del Regolamento 679/16: perché la formazione?
Mancata formazione e massima sanzione anche in presenza del più corretto ed ineccepibile impianto  privacy.
Attività pericolosa ex art. 2050 c.c., responsabilità che grava sul titolare del trattamento.
Domande e risposte
TEST FINALE DOMANDE: SI
 Rilascio di attestato di partecipazione da parte del formatore.
 
PER INFORMAZIONI:
Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefona ai nostri uffici  +39 (02) 455 06 333
DURATA : 4 ORE
a chi si rivolge? A tutti gli incaricati che non richiedano una formazione specifica per tipologia di dati trattati, a capi reparto e capo uffcio che devono supervisionare un team di lavoro.
PROGRAMMA:
Definizione di dato personale: dal Codice Privacy al Regolamento Europeo n. 679/16
Categorie speciali della protezione dei dati
Dal trattamento al dato della persona (interessato) una nuova impostazione
Gli attori della privacy
Gli interessati i loro diritti e le richieste di accesso
Nomine, contratti e policy aziendali
Come  si struttura un’informativa
In pratica cosa devo fare? La regola delle tre i.
Privacy by design tutela della vita privata fin dalla progettazione
Analisi dei rischi cos’è e come si legge
Data breach : incidenti e notifiche di violazioni
Definizione e ruolo base del DPO
Domande e risposte
 
TEST FINALE DOMANDE: SI
Rilascio di attestato di partecipazione da parte del formatore
 
PER INFORMAZIONI:
Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefona ai nostri uffici  +39 (02) 455 06 333

DURATA : 2 ORE
a chi si rivolge? A tutti gli incaricati che non richiedano una formazione specifica per tipologia di dati trattati.
PROGRAMMA:
INTRODUZIONE ALLA PRIVACY
Definizione di dato personale: dal Codice Privacy al Regolamento Europeo n. 679/16
Categorie speciali della protezione dei dati
Dal trattamento al dato della persona (interessato) una nuova impostazione
Gli attori della privacy
Gli interessati i loro diritti e le richieste di accesso
Nomine, contratti e policy aziendali
In pratica cosa devo fare? La regola delle tre i.
Domande e risposte

TEST FINALE DOMANDE: NO
Rilascio di attestato di partecipazione da parte del formatore

PER INFORMAZIONI:
Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefona ai nostri uffici  +39 (02) 455 06 333

Questa una delle affermazioni più pericolose e che sento fare con più convinzione dai vari consulenti e addetti alla gestione della privacy aziendale; in un certo senso sono d’accordo con loro, tuttavia ritengo che, con le variazioni apportate alla normativa italiana, si sia solo cambiato il nome al documento da fare, ma sostanzialmente gli obblighi del titolare restano sempre gli stessi.

Per spiegare meglio cosa intendo dobbiamo innanzitutto capire cosa rappresentasse esattamente il DPSS: detto in parole semplici, era il documento in cui venivano identificate tutte le policy e le strategie aziendali messe in atto per tutelare i dati degli interessati in possesso dell’azienda.

Chi siamo

Oplà srl nasce dalla voglia di creare un centro servizi che sia in grado di andare incontro all'esigenza di consulenza, sempre più specializzata, in tutti i settori che circondano il mondo IT.
Read more icon

Contatti

icon info@oplanet.it

icon +39 (02) 871 65 867

icon Via Po,77  
Cormano MI 20032 - Italia

icon Via G.Antonio Amadeo, 46 
Milano 2019 - Italia

Orario di apertura

Dal Lunedì al Venerdì
Mattino: 9.30 / 13.00 
Pomeriggio : 14.30 / 18.30
Domenica e festivi solo su reperibilità